Monna Lisa – Il segreto del sorriso

Entra nel quadro più conosciuto e misterioso di tutti i tempi. Sperimenta, indaga e gioca a guardare l’opera con occhi diversi!9788857012049_0_0_525_75“Leonardo da piccolo era molto curioso… continuava a fare domande difficili e i maestri diventavano tutti rossi, perché non sapevano rispondere.” Alle domande Leonardo ha dato nella sua vita tante risposte che continuano ad affascinare tutti noi non riuscendo ancora a comprenderle.

A questo indirizzo   https://www.epubeditor.it/ebook/?static=147206 l’attività che è stata realizzata a scuola.

Immagine

La Pixel art è l’arte di assemblare piccoli quadrati per comporre un disegno molto più grande, è una modalità che riprende un’attività che molti alunni praticano per passare il tempo: colorare i quadrati di una griglia sul quaderno. Questa meticolosa attività, oltre ad allenare la pazienza e la perseveranza promuove diverse abilità, gli alunni devono, infatti, essere in grado di predisporre una griglia sul quaderno per riprodurre il modello, devono trovare una strategia per la riproduzione, inoltre, devono saper riunire in un codice le azioni necessarie per realizzare la copia.

 

Annunci

Segreti, codici e spie

418GlzP14OL._SX477_BO1,204,203,200_
Gli alunni si cimenteranno in analisi crittografiche utilizzando un codice cifrato ricavato dalle immagini dei quadri proposti nel libro “123 D’arte”.
Il libro presenta ventuno quadri dei maestri della pittura occidentale dal Rinascimento ad oggi. Con lo stesso principio di “ABC D’arte”, in questo volume all’interno dei quadri si celano i numeri dallo da 0 al 20.
I bambini, utilizzando le immagini dei quadri, dovranno, dapprima trovare un codice condiviso, quindi saranno coinvolti in una staffetta per decifrare messaggi segreti.

 

Crittografia con l’arte

Il libro di Anne Guéry e Olivier Dussutour presenta ventisei quadri di artisti di tutti i tempi tra cui Giotto, Combas, Chagall, Picasso, Dalì, Mondrian, Mirò, Manet, Hopper, Kandinsky, Delaunay, Bosch, Piero della Francesca, Paolo Uccello, Matisse, Klee, Arcimboldo, Magritte, Malevitch, Vuillard, Dubuffet, Van Gogh, La Tour, Dufy, Modigliani e Picabia. Osservandoli con attenzione, i quadri nascondono  le ventisei lettere dell’alfabeto.
abc
In questo progetto, impareremo a creare un programma di crittografia, inviare e ricevere messaggi segreti. Questa attività si lega con quella presente sul diario del coding.
La crittografia è un tipo speciale di scrittura segreta decifrabile esclusivamente da chi sia a conoscenza di un codice. Essa può venire utilizzata per inviare dei messaggi “segreti”; i suoi elementi principali sono:
TESTO IN CHIARO = il messaggio che vogliamo trasmettere
ALGORITMO DI TRASFORMAZIONE= la serie di operazioni che svolgiamo per rendere segreto il nostro messaggio
TESTO CIFRATO= il messaggio “incomprensibile”
CHIAVE DI CIFRATURA= parametro che ci permette di decifrare il testo.
Per giocare agli agenti segreti, organizzare una caccia al tesoro, o semplicemente per divertirsi con gli amici, bisogna creare un codice condiviso con il destinatario, un modo cioè per modificare un messaggio in modo che il significato originale sia nascosto. Per creare il nostro codice, utilizzeremo le ventisei lettere dell’alfabeto che si nascondono in altrettanti quadri di grandi artisti, pubblicati nel libro ABC D’arte, dell’edizione Panini.
Grazie alla combinazione di questi quadri, saremo in grado di inviare un messaggio in codice, divertendoci a codificarlo oppure a decodificarlo.

 

Programmiamo anche noi!

Un’attività di storytelling con Scratch.

Il lupo e l’agnello

Il lupo e l'agnello

Scratch permette di costruire storie attorno un tema specifico per mettere a fuoco alcuni concetti e rendere le proposte didattiche più coinvolgenti. E’ uno strumento che può essere utilizzato per attività didattiche di storytelling in ogni contesto disciplinare. Gli sprite, gli scenari e le azioni garantiscono ampi margini di creatività dal punto di vista narrativo.

Questa proposta di storytelling, pensata per una classe terza primaria, permette di trasformare la tradizionale lezione in un’attività gioiosa incentrata su una storia da ascoltare, comprendere, disegnare, drammatizzare, programmare, etc.

Dopo aver letto un breve racconto, gli alunni saranno invitati a trasporlo / adattarlo sotto forma di animazione, utilizzeranno i personaggi (sprite), i luoghi (sfondi) … quindi sceglieranno i codici per programmare (dialoghi, spostamenti, azioni / reazioni …).

L’insegnante supporterà gli alunni nel passaggio tra l’attività di scrittura e la trasposizione digitale su Scratch. Saranno utilizzate le nozioni di cicli e condizioni. Gli studenti copieranno una famosa favola di Esopo “Il lupo e l’agnello”, che presenta una struttura narrativa semplice e la divideranno in sequenze. Per realizzare il progetto con Scratch avranno a disposizione il testo tagliato in scene e gli elementi grafici comuni (sprite e sfondi).

A questo link un esempio dell’attività

https://scratch.mit.edu/projects/187314914/

Epub Editor dell’attività a questo indirizzo:

EpubEditor

(Qrcode del link)

Pixel art in classe 4B

I bambini hanno avuto modo di comprendere il paradigma della “ripetizione” dopo una attenta osservazione di alcuni elementi ricorsivi presenti in natura come il broccolo, la conchiglia, la felce, ecc. Essi hanno individuato che in tutti quegli elementi, c’è un frammento che si ripete sempre uguale, eventualmente con grandezze diverse. In modo intuitivo è stato introdotto il concetto della ripetizione che successivamente hanno avuto modo di approfondire con l’algoritmo iterativo utilizzato per replicare un blocco di istruzioni nella scrittura di codici.